Sab. Dic 3rd, 2022

VITERBO- Erano da poco passate le 17.30, quando un uomo di origini moldave è rientrato a casa da lavoro, invano ha cercato di farsi aprire, ma niente, cosi ha deciso di sfondare la porta. Una volta in casa ha trovato la moglie in coma, la bambina di 4 mesi morta, e il figlio di 5 anni chiuso in una stanza. È stato lo stesso uomo che ha chiamato i carabinieri. La donna, che è in coma ed è in gravissime condizioni, è stata portata all’ospedale Belcolle di Viterbo. I militari in casa hanno trovato una scatola vuota di medicinali. Si indaga per capire se la donna abbia fatto ingerire ai figli i medicinali, e se anche lei li ha ingeriti. La donna, casalinga di circa trent’anni, soffrisse di depressione dopo il parto e potrebbe aver ucciso la figlia di quattro mesi per poi togliersi la vita; al momento però non si esclude nessuna ipotesi e gli inquirenti non tralasciano nessuna pista.