Gio. Mag 26th, 2022

E’ il risultato raggiunto da uno studio internazionale pubblicato sulla rivista scientifica Oncogene, che è stato condotto dal Policlinico Universitario Campus Bio-Medico e dall’Inserm di Lione grazie anche al lavoro dei gruppi di ricerca dell’Institut Curie di Parigi e dell’Università di Amburgo, che si è riusciti a scoprire un anticorpo monoclonale si può bloccare lo sviluppo delle metastasi alle ossa del tumore al seno. Gli studiosi hanno notato come l’anticorpo monoclonale Volociximab arrivi a bloccarne l’azione della proteina. L’elevata efficacia del Volociximab nell’inibire la formazione di metastasi ossee è stata dimostrata prima su modelli in vitro e poi in vivo, nei laboratori di Oncologia traslazionale dell’Università Campus Bio-Medico di Roma e dell’Inserm di Lione. Nel 2020 il tumore al seno ha colpito in Italia quasi 55.000 persone. Secondo i dati Aiom si stimano ancora nel 2020 circa 12.300 decessi per questa malattia.