Mer. Lug 6th, 2022

Sembra che ci possa essere a una svolta nella lotta ai tumori, ormai distruttore di tantissime vite umane in tutto il mondo. È stata pubblicata sulla rivista Nature Communications, la scoperta che arriva dall’americana Northwestern University, sull’individuazione del codice di autodistruzione delle cellule tumorali. Secondo lo studio il codice è racchiuso nelle istruzioni di ogni cellula dell’organismo e diventa attivo quando le cellule si trasformano a causa di un tumore. Il codice di autodistruzione delle cellule è incorporato in una proteina antica più di 800.000 anni, la cui funzione è proteggere l’organismo dal cancro. Per farlo controlla la produzione della molecola di Rna, il braccio destro del Dna, e dei micro Rna, le piccole sequenze di geni che come registi regolano l’espressione di altri geni. “Adesso che conosciamo il codice, possiamo far scattare il meccanismo senza dovere più ricorrere alla chemioterapia e senza interferire con il genoma”, osserva il coordinatore della ricerca, Marcus Peter. Conoscere il codice significa infatti poter controllare le armi anticancro, ossia i micro Rna che l’organismo utilizza normalmente per difendersi e attivarle per aggredire le cellule malate. “Possiamo utilizzare i micro Rna direttamente e schiacciare l’interruttore che innesca l’autodistruzione”, aggiunge Peter.