Dom. Set 25th, 2022

ROMA- L’unione fa la forza, e questa Europa va sconfitta il primo possibile. A farlo devono essere i popoli, che attraverso l’unico strumento democratico che hanno, il voto, devono cancellare l’Europa dell’euro. Questa Europa ci ha reso tutti più poveri, a favore di poteri forti bancari e politici.

La Merkel ha detto che vuole un’Europa a due velocità per salvarla. È un altro modo per creare ulteriore povertà. Ma è anche il modo per far sì che i popoli europei in difficoltà per colpa dell’euro diventino schiavi di alcuni paesi che con l’euro si sono arricchiti.

Il vento della disfatta per l’euro è a portata di mano, quindi bisogna approfittare per sconfiggerlo definitivamente. Il voto è uno strumento che può permettere di demolire le pretese della Germania e dell’unione europea. Italia e Francia si apprestano ad andare al voto, questi due paesi sono il pilastro dell’unione europea e sono quelli che stanno soffrendo di più insieme a Grecia, Portogallo e Spagna.

L’Europa dell’euro è finita, ormai lo sanno tutti, soprattutto i poteri forti, che già iniziano a ragione di nuovo su un’Europa senza euro. Le tasse dilagano, la povertà dilaga, la mancanza di lavoro dilaga, quindi, c’è poco da ragione su questa Europa che ha distrutto tutto il benessere dei paesi europei.