Gio. Ago 11th, 2022

ROMA- È una sconfitta cocente che brucia a tal punto che ormai anche la rete, dopo che Renzi ha ammesso la sonora sconfitta, lo deride come se non fosse il capo del governo Italiano. Non solo, ormai è tutto il PD ad essere deriso, poiché la sconfitta c’è stata un po’ ovunque, e ciò dimostra che il partito guidato dal segretario Renzi è scivolato nei bassifondi.

Come segretario Renzi non ha saputo far mantenere vivo il partito, e le sue manie di grandezze hanno fatto sì che la base stessa del PD gli ha voltato le spalle, e i numeri delle amministrative sono chiari e netti. Renzi ammette sì la sconfitta, ma per lui vale il referendum costituzionale di ottobre.

Evidentemente Renzi non valuta bene che ad andare al voto saranno gli stessi elettori delle amministrative e in più ci sarà tutta l’Italia, quindi se oggi ha avuto una bella batosta, al referendum sarà catastrofe. Di fatto Renzi ha perso pure alle porte di casa sua. Siamo a Sesto Fiorentino, Comune alle porte di Firenze, la roccaforte del Pd renziano.  Insomma, un vero e proprio schiaffo in casa. Per renzi si mette veramente malissimo, evidentemente gli italiani si sono accorti che i suoi proclami di ottimismo alla Berlusconi e Monti, erano solamente chiacchiere di buon bottegaio che al cliente dice sempre che la sua merce è la migliore.