Dom. Ago 7th, 2022

MILANO- È un vero è proprio tonfo quello che sta vivendo ad inizio di seduta la borsa di Milano, che ha affossato tutti i rendimenti ottenuti nella giornata di ieri.  Il Ftse Mib perde oltre il 5%. Non si arresta la corrente di vendite sui titoli del credito. In questo vortice senza fine sono colpiti anche Cnh, Ferrari, Buzzi, Generali, Unipol. L’incertezza dei mercati è concentrata sempre su petrolio e l’incertezza dell’economia globale. Le vendite colpiscono tutti i settori, ma il bersaglio preferito sono sempre le banche. Anche le altre borse europee vedono una forte sofferenza al suo interno, da Londra a Parigi, da Francoforte a Madrid, tutte viaggiano con il segno meno.