Sab. Mag 21st, 2022

Questo è un governo che non scelto dagli italiani. Siamo sì una repubblica parlamentare e i governi si scelgono in parlamento, ma questo gli italiani non lo vogliono, e lo dimostrano le tante elezioni regionali.

Tuttavia deve legiferare leggi e lo sta facendo nel peggiore dei modi. Ha messo in piedi una manovra lacrime sangue come quella fatta da Monti in quel governo che doveva essere il salvatore della patria ma si rivelò il disastro assoluto per il paese.

Questo governo ha solo la fortuna di essere amico dell’Europa, altrimenti a quest’ora, con un governo diverso, si parlerebbe di guerra tra il governo e i capi europei.

Arrivano la sugar tax sulle bevande analcoliche con aggiunta di zuccheri (10 euro per ettolitro) e la tassa sulla plastica (1 euro al chilogrammo. E si lavora ad una local tax, per accorpare Imu e Tasi. Aumenteranno le sigarette, e ci sono tante piccole mini tasse inserite nella manovra che si abbatteranno sui cittadini. Nuovo prelievo sulle cartine. Stretta sulle auto aziendali ai dipendenti. Per le agevolazioni ancora un anno al 50% per lavori in casa e mobili, mentre per i nuovi figli il bonus sarà in base all’Isee. Ma l’emorragia tassaiola è alta, anche perché buona parte dei provvedimenti andranno in vigore tra aprile e maggio del 2020. Quindi bisogna attendere per capire se questa manovra è efficace per l’economia italiana.

Al momento sembra solo un modo come tutti gli altri di tirare a campare, poiché non avrà un impatto immediato sull’economia del paese. Il problema principale rimane il lavoro, e su questo fronte strumenti che possono portare occupazione sono scarsi. È una manovra tutta incognita, bisogna attendere per capirla.