Mer. Lug 6th, 2022

L’indagine dei poliziotti della squadra mobile, diretta dalla procura Distrettuale Antimafia di Venezia, ha permesso di individuare gruppo organizzato che gestiva il traffico e lo spaccio di cocaina destinato al centro storico della città lagunare.

Durante le perquisizioni è stata rinvenuta sostanza stupefacente di tipo cocaina che è stata sottoposta a sequestro.

I destinatari delle misure sono di origine albanese e lavoravano nel centro storico e sfruttavano la “copertura” di un lavoro normale per potersi muovere indisturbata nei canali di Venezia.

Le indagini hanno consentito di acquisire gravi indizi in ordine all’esistenza di una rete distributiva delle sostanze stupefacenti creata dall’associazione, dotata di strutture logistiche rigorosamente dedicate allo svolgimento delle attività di distribuzione (appartamenti, autovetture, mezzi di comunicazione); anche la rete di soggetti, per quanto è stato possibile accertare, sembrerebbe avere una struttura solida, piramidale ed organizzata, suddivisa per compiti e “livelli”:

Durante le perquisizioni è stata rinvenuta sostanza stupefacente di tipo cocaina che è stata sottoposta a sequestro.