Dom. Dic 4th, 2022

ROMA- sta cambiando versione in continuazione Veronica Panariello, da quando è stato trovato il corpicino del piccolo Loris senza vita. Veronica è detenuta in carcere con l’accusa di aver ucciso il figlio. Ieri un’ennesimo colpo di scena sulla morte del piccolo. Lo rileva Quarto Grado in un’anticipazione su Twitter. “E’ stato mio suocero Andrea Stival, il mio amante, a uccidere Loris con un cavo elettrico”, ha affermato la donna che si trova nel carcere di Catania. Una rivelazione che getta altre ombre su un omicidio che ancora non si capisce chi lo abbia commesso. Secondo la rivelazione di Quarto Grado Veronica avrebbe detto “Loris lo ha ucciso mio suocero. Ho ricordato tutto quando sono andata al cimitero, ma non l’ho detto prima perché avevo paura che uccidesse anche il bimbo più piccolo”. E’ la ricostruzione di Veronica Panarello fatta a gennaio a una psicologa del carcere dove è detenuta. La replica alle affermazioni di Veronica non si fanno attendere e a rispondere è la compagna di Stivali:  “Veronica Panarello mente, noi siamo sereni”. L’ultima versione rilasciata dalla Panarello agli inquirenti era stata che il figlio si strangolò da solo giocando nella sua cameretta con le fascette. La direzione della prigione ha informato la Procura di Ragusa. Ai magistrati che l’hanno sentita, su sua richiesta, lei non avrebbe detto nulla di rilevante, sostenendo che è diventata famosa, e che la conoscono anche a Hollywood. -“Sono tranquillo, la mia posizione è stata vagliata da investigatori e magistratura”. Lo afferma Andrea Stival, negando di “avere avuto alcuna relazione” con la nuora che lo accusa di avere ucciso Loris, parlando di “ennesima follia della donna”.