Dom. Ago 14th, 2022

VILLA LITERNO-“Voci di ieri e … voci di oggi”, questo il titolo della manifestazione artistico-culturale che si è tenuta il 30 Maggio 2017, alle ore 10.00, presso l’Istituto Comprensivo “Leonardo da Vinci” di via Carducci, a Villa Literno. Organizzato da docenti ed allievi della Scuola Secondaria Statale di Primo Grado, con la supervisione della dirigente scolastica Stefania de Leo, lo spettacolo vuole dimostrare come la scuola può assumere il ruolo di polo culturale attivo del territorio, promuovendo iniziative formative di raccordo ed apertura con il paese in cui è inserita, configurandosi come un luogo in cui non si insegnano solo nozioni, bensì un ambiente in cui si opera insieme, per la realizzazione di attività, anche piacevoli, finalizzate a recuperare valori sociali e umanitari di più ampio respiro.

Nell’ottica della formazione di persone responsabili e competenti nel vivere quotidiano, sociale e civile, dunque, la scuola liternese si propone quale volàno di sviluppo per il futuro e garante della memoria storica territoriale. Da qui il titolo sulle voci del passato e del presente, con cui docenti ed alunni della “Leonardo da Vinci” hanno voluto farsi sentire, far sentire e rappresentare, attraverso canti solisti e corali, esecuzioni strumentali, balli, sfilate, proiezioni di filmati, drammatizzazioni sulla storia individuale e collettiva della realtà locale, i diversi percorsi sociali, religiosi, culturali ed artistici del paese.

Coinvolti nel progetto di valorizzazione e promozione della storia passata e recente, ex allievi che si sono particolarmente distinti in settori della comunicazione, dello spettacolo, dello stile, della moda, dell’arte, dello sport. Sono saliti sul palco della manifestazione gli affermati cantanti Angelo Iossa e Tonia Caiazzo, l’aspirante vocalist Beatrice Iavarazzo; tra gli ex allievi, Angelo Guaglione, vincitore di numerose estemporanee di pittura e Emanuele Tavoletta, vincitore con un tela dipinta ad olio del primo premio “Don Peppe Diana”, tela tuttora  simbolo dell’omonima associazione; una rappresentanza di campioni sportivi locali, guidati dal prof. Angelo Zagaria, che hanno conquistato e conseguito importanti primati a livello nazionale; la stilista Mary Simonelli che, ispirandosi  all’arte e alla storia di Napoli e Firenze, ha realizzato abiti dipinti a mano e fatti indossare  dalle alunne della scuola, in una coinvolgente sfilata di moda artistica; gli artisti del capello Angelo Simonelli  e Nicola Tamburrino,che si sono dedicati alle acconciature dei capelli, rispettivamente delle alunne – modelle e alunne – spose.

Emozionante il riconoscimento con una targa al primo Dirigente Scolastico della scuola di Villa Literno, prof. Nicola Tavoletta:  i docenti e la neodirigente hanno voluto ringraziarlo per quanto  dato alla loro scuola, nata con lui come “ Scuola Media” e con lui trasformatasi in “Istituto Comprensivo”.

Coordinatrice del progetto, la professoressa Clara Ardone, curatrice delle documentazioni e delle presentazioni con le professoresse Arcangela Noviello, Giuseppina Di Dona e Florinda Grassia. Organizzatrici e promotrici delle drammatizzazioni, le stesse professoresse, Clara Ardone (“‘O ‘ncenzier’’” e “Totò agli esami”), Giuseppina Di Dona e Florinda Grassia (“La storia di san Tammaro”, “Tigri di carta” e “La storia siamo noi”); responsabile del filmato la professoressa Maria Teresa Laudando ( “Fotogrammi dal passato”); supervisori delle esecuzioni vocali e strumentali, i professori Maria Teresa Laudando, Concetta Di Fraia e Giuseppe Tessitore (canzoni soliste in napoletano, in lingua inglese e francese; esercitazione strumentale con i flauti); per la preparazione dei balli, le professoresse Giuseppina Di Dona (“Prisencolunasnanciusol”), Teresa Ferraro (“La Tarantella”), Nunzia Andreozzi, Franca Nucci, Raffaella Policarpio (Valzer in abito nuziale tratto dalla “Traviata” di Giuseppe Verdi).

L’allestimento delle scenografie, luci, strumentazione per il palco, è stato curato dai professori Arcangela Noviello, Giacinto Schiavone, Stefania Della Corte, Liliana Caterino, Giuseppe Tessitore, mentre la mostra dei lavori realizzati dagli alunni sul riuso dei materiali, della professoressa Antonella Saviano.

Grande successo, dunque, della manifestazione , che si è avvalsa anche di figure di riferimento territoriale come la dottoressa Elena Iovine, supporto esperto nella relazione tra scuola e famiglia e il sig. Francesco Fusco,presidente del Comitato genitori.