Gio. Ago 11th, 2022

SALERNO- Il numero uno di Artigrafiche, Vincenzo Boccia, Salernitano, è stato designato alla guida di confindustria. Boccia ha battuto sul filo di lana il bolognese Alberto Vacchi. Per l’elezione definitiva si andrà al voto dell’assemblea privata il 25 giugno. Boccia succederà dunque a Giorgio Squinzi e guiderà l’associazione per i prossimi quattro anni.

Il nuovo presidente di Confindustria è nato a Salerno nel 1964 ed è a.d. dell’azienda di famiglia, la Arti Grafiche Boccia, fondata circa 50 anni fa dal padre Orazio, vive a Pontecagnano, con la moglie e le due figlie. Nel 2009 Boccia divenne presidente della Piccola Industria, che vale oltre il 90% degli associati succedendo a Giuseppe Morandini.

L’ex presidente Squinzi l’ha sempre voluto nella sua squadra, ed era fino ad oggi a capo del comitato tecnico credito e finanza.

Anche il presidente della regione campania, Vincenzo De Luca, si è complimentato per la scelta di confindustria: “Esprimo la mia piena soddisfazione per la designazione di Vincenzo Boccia a presidente Confindustria. E’ un’occasione importante per introdurre un rinnovamento sostanziale nelle relazioni sindacali e per rilanciare sul piano nazionale le grandi questioni dello sviluppo del Mezzogiorno d’Italia e della coesione nazionale. Auguro a Vincenzo Boccia buon lavoro. Siamo sicuri di poter contare su una rinnovata sensibilità da parte delle rappresentanze imprenditoriali nazionali e saremo lieti di incontrarlo nei prossimi giorni per avviare ogni possibilità di collaborazione con l’obiettivo di creare lavoro nella nostra regione”.