Mar. Feb 27th, 2024

Dalle prime ore di questa mattina, a conclusione delle indagini condotte dalla procura di Napoli Nord sul presunto voto di scambio avvenuto durante le ultime elezioni amministrative di Aversa, sta notificando gli avvisi di iscrizione nel registro degli indagati a quattro indagati. Tra gli indagati spunta anche il nome del consigliere regionale del PD Stefano Graziano ed il consigliere comunale Pasquale Fiorenzano. Secondo l’accusa e l’impianto accusatorio della Procura, ci sarebbe stata una promessa elettorale in cambio di voti per un aiuto in un concorso per ‘Operatore socio assistenziale’ all’ospedale Cardarelli di Napoli. Un aiuto che non si sarebbe materializzato e che avrebbe spinto l’aspirante Osa a presentare una denuncia per scambio di voti alla polizia che ha aperto le indagini. La notifica del provvedimento di chiusura è un atto dovuto per consentire ai quattro indagati di poter presentare una propria memoria difensiva sulla base degli atti di indagine. Successivamente sarà la procura del tribunale di Napoli Nord a chiedere o non il rinvio a giudizio per i quattro indagati.

Nel frattempo il consigliere regionale Stefano Graziano fa sapere di essere “ancora una volta fiducioso nella magistratura. Sono tranquillo perché assolutamente estraneo alla vicenda che mi vede indagato per non aver segnalato/raccomandato la persona, che proprio per la mancata segnalazione prima mi ha denunciato e poi ha tentato di diffamarmi utilizzando gli organi di informazione.