Lun. Dic 5th, 2022

Quando si iniziano a vedere video dove la bandiera dell’Europa viene ammainata o bruciata, è il segnale che in queste settimane la UE ha aperto gli occhi ai popoli, e quella che era prima non lo è più. Ha giocato male le sue carte, e dopo l’epidemia potrebbe pagare a caro prezzo gli errori e le pretese della Germania.

“Usciamo da un’emergenza sanitaria con le nostre aziende distrutte e quelle tedesche tenute in piedi, diranno sono soldi dei tedeschi, si ma siamo in Europa. I messaggi dei leader che ci dicono ‘ce la farete,’ non ci servono a nulla. Qui la Ue sta legittimando una rendita di posizione che sarà paurosa, impensabile dare per perse realtà come Italia, Spagna e Francia. L’Europa, se è la madre di tutti si è dimenticata di qualche suo figlio”, Lo ha sottolineato il presidente del Veneto, Luca Zaia nel corso del punto stampa presso la Protezione Civile a Marghera.