Ven. Set 30th, 2022

ROMA-Si è concluso ieri a Madrid (Spagna) un focus sui furti di rame in ambito ferroviario organizzato da RAILPOL (network di polizie ferroviarie europee) nell’ambito del gruppo di lavoro “Analisi Strategica”, presieduto dalla Polizia Ferroviaria italiana.

Il fenomeno, che investe i Paesi europei trasversalmente, si presenta complessivamente in calo. Determinanti l’azione prevenzione e contrasto delle Forze di Polizia nazionali supportate da specifica normativa, gli sforzi comuni e convergenti delle Polizie dei vari Paesi e l’individuazione di soluzioni in cui le varie componenti pubblico-privato operano sinergicamente.

In Italia, da gennaio ad agosto 2015 i furti di rame sulla linea ferroviaria hanno fatto registrare un calo del 24%, con una riduzione del 37% delle quantità sottratte. Nello stesso periodo la Polizia Ferroviaria ha effettuato 1.303 controlli presso i centri di raccolta e recupero metalli, 6.055 controlli lungo linea, 769 controlli su strada procedendo all’arresto di 47 persone e alla denuncia di altre 127. Nei primi otto mesi dell’anno sono stati recuperati 849.342 kg di rame di provenienza illecita.