Lun. Ott 3rd, 2022

FERRARA-La Polizia di Stato di Ferrara ha arrestato un 75enne in flagranza per atti persecutori (stalking condominiale), a seguito dell’ennesimo danneggiamento degli infissi del condominio ove lui stesso risiede.

L’uomo commetteva manomissioni sulle fotocellule della porta a vetri scorrevole di un hotel collocata nello stesso stabile ove lui è residente, privando tale accesso della sorvegliabilità necessaria prevista dalla legge, ovvero quando esercizi pubblici sono promiscui a quelli privati.
Le altre azioni consistevano in scritture con pennarelli sullo specchio interno dell’ascensore (“attenzione qui c’e’ uno stalker”); sottrazioni di avvisi affissi dalla titolare dell’hotel all’ingresso del piano terra (in cui vi era scritto “bar aperto” – ” hotel al terzo piano” ecc.) e manomissioni della porta dell’ingresso situata al piano terra, fondamentale per l’hotel al fine di poter restare aperto ed essere in regola.
Gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Ferrara, a seguito di tali azioni, ha avviato un’indagine installando delle telecamere nascoste nei punti in cui avvenivano i principali danneggiamenti scoprendo così che l’anziano signore ne era l’autore.
Durante la perquisizione nella sua abitazione sono stati rinvenuti i pennarelli, lo smalto nero ed il nastro isolante nero con i quali nel tempo commetteva le azioni di disturbo.
Ora è agli arresti domiciliari in attesa di giudizio