Gio. Ago 18th, 2022

Diciassette giudici, diciannove avvocati, un apparato enorme e costoso di cancellieri, interpreti e addetti stampa, e soprattutto cinque anni di attesa, hanno cancellato la causa dal ruolo presente nella corte europea per i diritti dell’uomo. Si chiude così, senza alcuna sentenza la richiesta di Silvio Berlusconi di ottenere giustizia dalla grande corte.  Alle 11 di questa mattina la Corte ha reso noto che del caso 58428/13 “Berlusconi contro Italia” non c’è più niente da decidere. Il ricorrente, ovvero l’ex premier, ha ritirato la sua richiesta nel luglio scorso, dopo avere ottenuto dal tribunale di Milano la riabilitazione che lo ha fatto tornare eleggibile a tutti gli effetti. Caso chiuso.