Mar. Dic 6th, 2022

CASERTA -Coniugare ecologia e grandi eventi. È questa la finalità della “Notte Rosa 2017 – RespiriAmo la città”, presentata stamattina in Comune e promossa dall’associazione Crea Grandi Eventi, in programma sabato 30 settembre nel centro storico di Caserta.

Si parte sabato mattina con appuntamenti dedicati alla sensibilizzazione ambientale, come il riciclo di rifiuti, una pedalata urbana ed alcune attività dimostrative di discipline sportive sulle pedane di corso Trieste. Dalle 17 in poi, invece, spazio all’arte con spettacoli teatrali e musicali lungo il percorso – che toccherà corso Trieste, piazza Dante, via Gasparri e piazza Vanvitelli – oltre a varie esibizioni musicali sui palchi fissi installati in piazza Dante, piazza Gramsci, largo San Sebastiano e piazza Aldo Moro, dove, tra l’altro, ci sarà un parco Disney per il divertimento dei più piccoli. Il tutto, ovviamente, con l’illuminazione rosa per dare maggiore risalto alla cornice cittadina che ospiterà l’evento. La kermesse si concluderà con un flash mob in piazza Carlo III con la Reggia che si tingerà anch’essa di rosa per l’occasione.

“La Notte Rosa – ha spiegato il sindaco di Caserta, Carlo Marino – è un’iniziativa molto importante per Caserta, e rappresenta un ottimo esempio di collaborazione tra le forze produttive della città, imprenditori e commercianti, e le istituzioni. L’obiettivo è compiere un ulteriore passo per lo sviluppo del centro commerciale naturale. In città non abbiamo solo un notevole patrimonio artistico-culturale, ma anche una realtà rilevante composta dagli operatori commerciali. La Notte Rosa – ha aggiunto Marino -vivrà anche momenti in cui saranno affrontati temi significativi, come l’ambiente, il riciclo e la raccolta differenziata, sui quali sensibilizzare i cittadini. Intendiamo rendere la città sempre più ecosostenibile e anche queste iniziative possono dare il loro contributo in questo senso. Continueremo a sviluppare e a potenziare le Zone a traffico limitato, pur nel rispetto di chi decide di investire a Caserta”. Il sindaco, poi, sempre parlando di eventi, ha aggiunto che quest’anno si terrà la seconda edizione di “Natale di Gusto”, che si svolgerà contestualmente a “Comunalia”, rassegna che sarà focalizzata sul teatro. Sempre a proposito di eventi natalizi, il primo cittadino ha annunciato che in queste ore sarà pubblicata una manifestazione di interesse rivolta ai privati che intendano proporre iniziative da inserire in cartellone.

“L’idea-guida di questa edizione – ha dichiarato l’assessore agli Eventi, Emiliano Casale – è stata quella di allargare l’evento alle strade più importanti della città, coinvolgendo tutto il centro storico. Il duplice obiettivo dell’Amministrazione è quello, da un lato, di ravvivare le arterie cittadine, e dall’altro di dare nuova linfa al commercio e alle attività produttive. La Notte Rosa intende lanciare un messaggio molto chiaro: la città è viva, è pronta ad ospitare eventi di primissimo livello che coinvolgano l’intera cittadinanza, ed è capace di essere ordinata, garantendo le migliori condizioni di vivibilità a chi vi abita e a chi viene da fuori”

“Lavoriamo a Caserta già dal 2014 e questa è la seconda Notte Rosa in città – ha spiegato il presidente di Crea, Cristian Franchi, direttore artistico della manifestazione. Abbiamo progettato un programma vario in grado di coniugare l’arte con l’ecologia, basti pensare che l’impianto luci con cui si illuminerà la città di rosa è auto alimentato. Un modo per riscoprire Caserta a misura di cittadino, con itinerari a piedi ed in bicicletta. Per quanto concerne gli spettacoli ce ne sarà per tutti i gusti. Si va dalle band jazz su corso Trieste agli spettacoli teatrali fuori al Teatro Comunale fino alle cover band di Pino Daniele, Pink Floyd, Massimo Ranieri e Charles Aznavour, il trio di tenori in piazza Dante per gli amanti della musica classica ed il villaggio caraibico con musica cubana in piazza Vanvitelli. Con questa seconda edizione ci proponiamo di far diventare questa iniziativa una vera e propria rassegna di fine estate a Caserta. Lo spirito che ci guida è quello dell’amore per il territorio, con la manifestazione che è patrocinata dal Comune e finanziata dagli esercenti delle diverse strade interessate dagli eventi, coinvolti in prima persona in un progetto che siamo certi porterà a Caserta migliaia di persone”.