Ven. Feb 3rd, 2023

CASERTA-Oggi, nel pomeriggio, il sindaco di Caserta, Carlo Marino, ha incontrato una delegazione di commercianti operanti su corso Trieste. Al centro dell’appuntamento, cui hanno partecipato anche l’assessore comunale Franco De Michele, il presidente del Consiglio Comunale, Michele De Florio, i consiglieri comunali Riccardo Ventre, Emilianna Credentino, Matteo Donisi, Enzo Bove, Gianluca Iannucci e Antonello Fabrocile, oltre all’ex assessore provinciale Donato Affinito in rappresentanza dell’associazione “Caserta Oggi”, il tema della Ztl (Zona a traffico limitato) sulla principale arteria cittadina. La delegazione degli esercenti ha chiesto al sindaco la revoca del provvedimento, consentendo la circolazione veicolare durante tutti i giorni della settimana.

Dopo aver ascoltato le diverse opinioni degli operatori commerciali e dei rappresentanti delle forze politiche di maggioranza e opposizione in Consiglio Comunale, il sindaco Marino ha spiegato che nel giro di 15 giorni sarà portata all’attenzione del Consiglio una delibera di Giunta che comprenderà diversi elementi importanti per quel che concerne il futuro di corso Trieste. Tale provvedimento includerà una rimodulazione della Ztl, intervenendo su orari e tempi della sua attuazione. Nella stessa delibera, poi, oltre ai nuovi dispositivi riguardanti la mobilità, saranno incluse tutte le attività di programmazione in materia di eventi (specie in occasione delle festività natalizie), oltre alla manifestazione di interesse rivolta a quei commercianti che vorranno “adottare” le pedane di corso Trieste.

“Da parte nostra – ha spiegato il sindaco Marino – c’è tutta la volontà di venire incontro alle difficoltà e alle esigenze dei commercianti, adottando dei provvedimenti-tampone in grado di fronteggiare l’emergenza. Al tempo stesso, da amministratori, abbiamo il dovere di costruire un’idea di città proiettata nel futuro, che persegua politiche di mobilità sostenibile, e che consenta a tutti i cittadini di poter fruire del centro storico e degli spazi comuni nella maniera migliore. In tal senso metteremo in campo iniziative, come quelle in programma in prossimità del Natale, capaci di attrarre in città un gran numero di visitatori. È chiaro che la proposta della Giunta sarà discussa dal Consiglio Comunale, che, essendo il principale organismo rappresentativo della volontà popolare, potrà decidere di emendarlo nella maniera che riterrà più opportuna”.