Mar. Mag 24th, 2022

Quello del destra Volturno è stato un sogno turistico devastato dall’inefficienza politica di tutti, nessuno escluso. In quell’area, che doveva dare il respiro giusto per far partire il turismo nella provincia di Caserta mettendo insieme il villaggio coppola, il destra Volturno fino a raggiungere e superare il comune di Mondragone, non ha mai avuto realizzazione. Il turismo in provincia di Caserta, per disattenzioni e inefficienze politiche amministrative di enti comunali e regionali, non è mai partito.

Errori su errori che hanno portato al degrado assoluto dell’intera area turistica marittima della provincia di Caserta. Da stamattina si cerca di dare una svolta con la demolizione delle villette di Bagnara sul lungo mare di Castel Volturno.

L’accordo fu sottoscritto a Febbraio 2018 con il ministro Minniti, con il presidente della regione Campania Vincenzo De Luca e col Commissario Straordinario di Governo Prefetto Cappetta, che riguarda il risanamento di Castel Volturno, peccato che il tutto si sta consumando solamente ora in un periodo prettamente elettorale.

Stamattina vanno via i ruderi abbandonati per restituire la spiaggia e il mare ai cittadini. Non è mai troppo tardi per realizzare le cose, anche se il momento è meno opportuno, e tutto può essere legato all’enorme burocrazia che impedisce di fare le cose anzitempo. Quello di stamattina può essere solo un primo passo per restituire credibilità ad un territorio massacrato e mortificato dal potere. L’importante che si inizi a fare qualcosa ma, sopratutto, il tutto non si fermi di nuovo come è sempre successo in provincia di Caserta.