Ven. Ago 19th, 2022

NAPOLI – “De Luca con toni miracolistici, mistifica la realtà distorcendo i fatti. La rimozione di qualche balla e la narrazione mitica dell’eliminazione delle barelle dall’ospedale Cardarelli sono esempi lampanti. Siamo alle solite chiacchiere in libertà del governatore che tanto ispirano il comico Crozza”. E’ il commento del consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Vincenzo Viglione, segretario della Commissione anticamorra che su un punto non accetta tentennamenti: “Non accetto semplificazioni e banalizzazioni sulla lotta alla camorra – attacca – dire come fa Renzi e De Luca che rimuovendo le ecoballe si toglie la camorra dai territori è una bugia indegna”. “Le balle di rifiuti  sono nate in periodo di emergenza quando in Campania la gestione dei rifiuti era in mano ad un commissario di Governo, cioè dello Stato, – sottolinea Viglione – che poco o nulla ha fatto per evitare i viaggi della vergogna sui quali la camorra ha avuto gioco facile grazie alla complicità di una politica deviata che ha fatto affari con i clan”. “C’è l’annuncio di bonifiche, un semplice  proponimento – evidenzia – tutto è fermo e in Consiglio regionale non c’è nulla”. “Il Movimento 5 Stelle la trasparenza la vuole davvero come davvero pretendiamo da parte delle istituzioni una lotta contro i poteri criminali – sottolinea –  De Luca ci illustri tutte le misure che intende adottare per evitare rischi infiltrazioni in quelle che dovrebbero essere le opere del patto per la Campania”. “Oppure proprio sul trasferimento ed eliminazione delle ecoballe – conclude Viglione – indichi con chiarezza nomi di aziende, soci e siti insomma dell’intera catena che prenderanno in carico i rifiuti campani. A noi risultano alcuni problemi e strane vicinanze che ci inquietano”.