Dom. Set 25th, 2022

ROMA- Sono la persona più umana a questo mondo, amo aiutare gli altri senza ipocrisia, ma con il cuore, ma sulla tragedia immigrazione sono convinto che si fa solo speculazione da parte del governo, partiti, politici, associazioni, chiesa, perché l’immigrazione non si salva con l’accoglienza a tutti i costi, ma aiutando lì dove le persone fuggono creandogli ogni condizione per rimanere nelle proprie patrie.

Sono arrivato al punto di schifare chiunque si erige a salvatore degli immigrati, perché sembrano tanti profeti pronti a dare la ricetta giusta senza sapere, o fanno finta di non sapere, che qui ne arrivano mille ma ne restano milioni e milioni a morire sotto i colpi mortali dei terroristi e dei dittatori.

Allora ieri ho detestato la marcia a piedi scalzi a favore degli immigrati. Ho una visione dell’immigrazione completamente diversa dalle parate che si mettono in piedi in nome dell’accoglienza. L’Italia è piena di gente con le scarpe rotte, con le dispense vuote, con l’angoscia di perdere tutto per colpa di uno stato sanguisuga che gli sta togliendo la dignità di vivere.

L’Italia è piena di gente che vive in macchina abbandonato da tutte le istituzioni. L’Italia è piena di gente che non ha un lavoro. L’Italia è piena di anomalie che colpiscono i cittadini italiani, eppure nessuno marcia per loro in segno di protesta contro politici affaristi che stanno uccidendo il futuro di intere generazioni. Smettetela, perché la gente ormai non ha più voglia di correre dietro alle vostre idee inutili. Si marci per l’Italia che ne ha veramente bisogno, invece di marciare per gli immigrati che hanno bisogno di ben altro che una marcia propagandistica.