Mar. Ago 9th, 2022

E’ un grido di indignazione forte quello che si leva dal gruppo di Forza Italia di Maddaloni per l’ipotesi, sempre più possibile, del nuovo piano regionale di programmazione della rete ospedaliera che punta alla declassificazione del presidio ospedaliero calatino, relegandolo a semplice pronto soccorso.

“Uno smacco – dichiara il coordinatore Giuseppe d’Alessandro – che questa città non merita e non può permettersi visto anche il ruolo centrale che l’ospedale occupa anche per l’intero territorio della Valle di Suessola. Non si può immaginare che il nostro ospedale, privato via via negli anni di reparti importanti, subisca letteralmente l’ennesimo scippo in termini di posti letto e di funzionalità in termini pratici.

“E’ oltremodo vergognoso che questa nefandezza avvenga sotto gli occhi dei consiglieri regionali del Partito Democratico che, tra l’altro, ricoprono ruoli decisionali nell’ambito della stessa sanità campana. Questi personaggi usano la nostra città solo in occasione delle competizioni elettorali per raccogliere consensi e voti nelle urne per poi promettere in cambio una serie di bugie o di progetti che non vedranno mai la loro realizzazione”.

“Come gruppo politico di Forza Italia, insieme con i consiglieri comunali Giuseppe Carfora e  Giuseppe Magliocca, annunciamo – conclude l’architetto d’Alessandro – fin da ora il nostro appoggio incondizionato e la nostra vicinanza al sindaco Andrea De Filippo. Siamo pronti, inoltre, a sostenere questa amministrazione comunale per tutte le azioni che dovessero rendersi utili affinché l’ospedale di Maddaloni non venga declassificato”.