Ven. Feb 3rd, 2023

PESCARA –Tutti ricordiamo perfettamente la tragedia dell’Hotel di Rigopiano. In quell’hotel c’erano anche Sebastiano Di Carlo e sua moglie Nadia Acconciamessa, insieme al loro piccolo che uscì indenne da sotto le macerie dell’albergo. I due coniugi nel 2012 aprirono una pizzeria in via Vittorio Veneto a Loreto Aprutino (Pescara), ma dal giorno della tragedia il locale è rimasto chiuso. Ora i due figli maggiori, Riccardo e Pierdomenico Di Carlo, 20 e 18 anni hanno deciso di riaprirlo, e lo hanno fatto nel giorno del cinquantesimo compleanno del loro papà. Il locale è rimasto identico, i figli non hanno voluto toccare nulla di quello che avevano costruito i genitori. I due giovani si sono circondati di validi collaboratori per portare avanti il locale, perché vogliono continuare ad andare all’università e a scuola. “Ricominciare da dove aveva lasciato papà era un obiettivo che avevamo dall’inizio – ha dichiarato Riccardo a Il Centro – e questa inaugurazione è anche l’occasione per ringraziare la comunità loretese e tutte le persone che ci sono state vicine con tante dimostrazioni di affetto”.