Mer. Nov 30th, 2022

MARCIANISE- La Procura, per i due, aveva ipotizzato il reato di estorsione aggravata e continuata nei confronti dei titolari della Dhi, l’azienda per la quale lavoravano fino a due giorni fa. Accusa crollata nei confronti del politico Pd di Marcianise, proclamato ieri in Consiglio, che da ieri alle 23 e 30 è tornato in libertà.

Infatti il gip Tommaso Perrella non ha convalidato il fermo e ha rigettato la richiesta di misura cautelare nei confronti di Raffaele Guerriero. Il gip Perrella ha depositato la decisione dopo una lunga camera di consiglio.