Gio. Ott 6th, 2022

ROMA- C’è molta rabbia in giro, soprattutto ai danni della classe dirigente nazionale, perché ormai non ci sono più dubbi: sono loro i veri responsabili, perché hanno sottovalutato la situazione. E sì, una sana magistratura indagherebbe sulle responsabilità dei vertici politici di questa nazione. Se non fosse stato che ieri ci sono state le tre scosse a ripetizioni, nessuno si sarebbe preoccupato di cosa stava succedendo in quelle zone terremotate. La neve scendeva da più di quarantotto ore. Dopo un’altezza di un metro si doveva iniziare a pulire, perché c’era il rischio di essere sommersi dalla neve. Anche perché, le previsioni meteo, prevedevano abbondanti nevicate proprio nelle zone terremotate. Nonostante tutti questi avvertenze preoccupanti, ieri la situazione è degenerata appena dopo la prima scossa. Dopo le altre scosse si è capito in che situazione stavano vivendo quelle persone già vittime del terremoto. In queste ore sta uscendo fuori tutta la negligenza di chi doveva intervenire, non ieri, ma già nei primi giorni di neve, poiché lì la neve stava diventando un problema serio. Tutto questo non è stato fatto, perché altrimenti ieri non bisognava aspettare una notte intera per arrivare su all’albergo di Rigopiano.

Ha fatto bene la procura ad aprire un fascicolo per omicidio colposo. Chi ha sbagliato deve pagare.

La rabbia è troppa. Contro questi politici gli aggettivi da usare sarebbero tanti, ma una cosa devono fare questi signori del “nulla”, inginocchiarsi ai piedi di questi eroi, che con uno stipendio da fame, hanno rischiato la vita. Sono loro i veri eroi. Sono loro che sono l’onore della patria, il resto sono chiacchiere della politica e degli uomini di partiti. Dieci coraggiosi uomini che hanno sfidato una tempesta di neve, con gli sci ai piedi, hanno percorso chilometri e chilometri per raggiungere l’albergo colpito dalla slavina. Hanno scavato con le mani pur di aprirsi un varco per entrare. La stanchezza non li ha preoccuapti, anzi, il coraggio e la disperazione di salvare vite umane, gli ha dato la forza di riuscirci. Ebbene, questi sono gli eroi dell’Italia, la vera Italia, quella che non si tira indietro e con enormi sforzi fa quello che le forze politiche si sognano di fare. Tutti i politici, nessuno escluso, compreso il M5S, si devono inginocchiare ai piedi di questi uomini e donne dei VIGILI DEL FUOCO, DEL SOCCORSO ALPINO, DELLA POLIZIA, CARABINIERI, GUARDIA DI FINANZA, VOLONTARI DELLA PROTEZIONE CIVILE, CROCE ROSSA, 118, ESERCITO, AERONAUTICA E TUTTE LE FORZE IN CAMPO, poiché sono gli unici che in questo paese lavorano con il cuore quando c’è salvare vite umane. Sono loro, che prendono a malapena 2000mila euro al mese, mentre un politico prende qualcosa come 13mila euro al mese, a dare l’onore alla nazione Italia. INGINOCCHIATEVI.

albergo pig