Dom. Ago 14th, 2022

FOLLONICA (GR)- Alcune autorizzazioni già rilasciate per visitare l’isola di Montecristo sono state revocate dall’Ufficio Territoriale per la Biodiversità di Follonica del Corpo forestale dello Stato a carico di un  soggetto che ha violato il regolamento di accesso alle visite.

A seguito di una segnalazione, è stato accertato che un uomo esercente l’attività commerciale di noleggio imbarcazioni aveva fatto presentare richiesta di autorizzazione ad altre persone a lui collegate, per ottenere la disponibilità esclusiva di alcune date. La condotta non integra reato, ma elude la regolamentazione che prevede che un soggetto possa fare richiesta solo una volta ogni anno.

Dopo di che attraverso forme di pubblicità più o meno palesi, reclutava visitatori a 150 euro l’uno, vendendo il passaggio a Montecristo. L’accaparramento di date per gli accessi all’isola di Montecristo sottrae disponibilità ad altri visitatori ed è contrario allo spirito che sta alla base del rilascio dell’autorizzazione, che è quello di rendere il più possibile visitabile la Riserva, nel rispetto degli stretti parametri che l’esigenza di protezione impone e secondo i principi di trasparenza, imparzialità e rotazione.