Mer. Lug 6th, 2022
ecoballe taverna del re

In giro per l’Italia ci sono molti pentiti che hanno votato il M5S. lo dimostra il fatto che i sondaggi danno il movimento in caduta libera ed ha già perso sette punti percentuali rispetto al quattro marzo.

Molti elettori che hanno votato 5 stelle si sono resi conto che è un movimento con idee di sinistra, cosa più grave è un movimento che dice No a tutto. Ormai li chiamano i signori del No come un tempo erano classificati i partiti di sinistra che sono scomparsi dalla scena politica.

Ora la questione si è spostata sulla Tav, un’opera importante per il paese. Loro la definiscono un buco, invece è un valico che fa risparmiare tempo e toglie molti tir dalle strade. Inoltre permette di raggiungere Lione in breve tempo. Insomma, un’opera che va fatta.

La Tav si può associare tranquillamente ai rifiuti in Campania, che sono un dramma infinito che non finisce mai proprio perché i veti messi in campo dai signori del NO, non hanno mai consentito di risolvere il problema.

Basti pensare che l’Europa aveva chiesto di costruire un termovalorizzatore a Taverna del Re per distruggere sei milioni di eco-balle, ma i signori del No hanno sempre bloccato tutto, ed oggi quelle eco-balle sono ancora lì.

Ecco, i signori del No, di cui il Movimento Cinque Stelle c’è dentro fino al collo, e oggi fanno barricate sulla Tav come fecero per la costruzione del termovalorizzatore a Taverna del Re. Così, mentre loro fanno capricci e dicono sempre di No, i cittadini pagano i costi delle loro stravaganze.