Dom. Nov 27th, 2022

MILANO- È successo a Milano, dove un uomo, Giulio Carafa, 45 anni, ha impugnato un coltello ed aggredito a morte sua moglie Maria Teresa Meo, 40 anni. L’uomo dopo aver ucciso la moglie ha rivolto il coltello verso di se e si è trafitto con diverse coltellate morendo anche’esso. A scoprire i corpi dei cadaveri è stata la figlia maggiore, che da ritorno dalla scuola ha trovato i corpi dei genitori riversi a terra e in una pozza di sangue. Scioccata dalla scena che si è trovata da vanti la ragazza ha chiesto aiuto ad una vicina, che una volta aperta la porta hanno trovato l’orrenda scena ed hanno allertato il 118 e carabinieri.

Da quanto si apprende tra i due non c’erano motivi tali da poter far presagire ad un gesto del genere. Sembra che l’uomo ultimamente era preoccupato di perdere il posto di lavoro alla star.  Secondo una prima ricostruzione apprende l’uomo sembra soffrisse di crisi depressive da tempo e non vi sarebbero stati precedenti episodi di violenza denunciati a suo carico. Ora gli inquirenti dovranno ricostruire, attraverso le testimonianze di familiari ed amici, le ultime settimane di vita della coppia. Le salme sono state trasportate all’istituto di medicina legale di Milano.