Ven. Lug 1st, 2022

NAPOLI-La Polizia Municipale ha effettuato una vasta operazione di contrasto alla prostituzione nelle zone del Centro Direzionale e degli assi viari adiacenti come Corso Meridionale, via Taddeo da Sessa e via Caramanico.

A seguito di tale attività sono state intercettate, nel corso della serata e nelle prime ore della notte, una ventina di persone che si prostituivano  per strada  e   tredici sono state portate presso gli uffici della municipale Le persone fermate erano tutte ragazze straniere provenienti dall’Albania, Bulgaria e dalla Romania. Tre i  trans fermati, di cui un marocchino e due napoletani. Quasi tutte le persone fermate erano in possesso di pochi spiccioli  anche se mediamente hanno dichiarato di guadagnare  dalle 50 ai 100 euro a sera. Ciò avvalora la circostanza che alcuni soggetti si occupano di raccogliere i proventi durante il corso della serata e pertanto si sono assunti elementi investigativi utili per l’individuazione dei protettori.

Una delle ragazze albanesi è stata sorpresa a prostituirsi in via D’Ausilio utilizzando la vettura di un napoletano, D.G.,  di 38 anni, che è stato convocato in tarda serata e denunciato per favoreggiamento della prostituzione. L’auto è stata sottoposta a sequestro penale.