Dom. Nov 27th, 2022

NAPOLI-Duplice sequestro eseguito nei giorni scorsi dagli agenti del Corpo di Polizia della Città metropolitana di Napoli nei comuni di Marigliano e di S.Antonio Abate. Oggetto del primo intervento una megadiscarica di rifiuti proveniente da attività di autodemolizione e di officina meccanica, completamente abusiva. Sequestrati un locale di circa 150 mq dove veniva svolta l’ attività di meccanico senza alcun titolo autorizzativo e un’ aria adiacente di circa 1000 mq. dove erano stoccati, su nudo terreno e all’intemperie, 11 veicoli in pessimo stato d’uso e circa 150 mc. di rifiuti pericolosi e non pericolosi, quali batterie esauste, pneumatici fuori uso, materiale ferroso, radiatori, alternatori, sportelli, cambi, motori non bonificati e altri parti di veicoli. Inoltre, gli agenti hanno provveduto anche al sequestro amministrativo di tutte le attrezzature utilizzate per esercitare l’ attività di riparatore d’ auto. Il titolare nonché gestore dell’ attività è stato deferito all’ A.G.

Il secondo sequestro è stato eseguito nel comune di Sant’ Antonio Abate, presso un’ attività di rivendita di materia prima per l’ edilizia. Gli agenti del comandante Lucia Rea hanno sottoposto a sequestro un’ area di circa 130 mq., 20 mc. circa di rifiuti provenienti da pregresse attività di demolizione e n. 5 canne fumarie contenenti probabilmente amianto stoccati illecitamente. Una persona è stata deferita all’ Autorità Giudiziaria.