Dom. Ago 14th, 2022

È un anno molto delicato per la Campania in termini di elezioni. Per prima ci sono le europee, che determineranno molti assetti politici anche in campo nazionale. Ma insieme alle europee corrono a braccetto le elezioni comunali, che vede impegnati 177 comuni che devono rinnovare il consiglio comunale in tutte le province campane. Ma non appena trascorsa questa ghiotta tornata elettorale, già da settembre-ottobre ci si prepara per l’appuntamento più importante per il 2020: il rinnovo del consiglio regionale.

Si voterà in ventuno comuni con popolazione legale superiore alla soglia dei 15.000 abitanti e per i quali viene applicato il sistema elettorale maggioritario a doppio turno.

Saranno molte le liste civiche che camufferanno al loro interno molti personaggi che fanno parte dei partiti nazionali. La solita mossa per tenere fuori dalle elezioni comunali le sigle dei partiti.

Le città più importanti di questa tornata elettorale sono Avellino, Airano Irpino, Montoro, in provincia di Avellino. Aversa, Capua, Casal di Principe, Castel Volturno, in provincia di Caserta. Arzano, Bacoli, Casavatore, Casoria, Grumo Nevano, Nola, Sant’Anastasia, Sant’Antonio Abbate, in provincia di Napoli. Baronissi, Paestum, Nocera Superiore, Pagani, Sarno, Sacafati, in provincia di Salerno. Tutti comuni che superano i 15mila abitanti e dove è previsto il doppio turno.