Mar. Ott 4th, 2022

PARETE- E pensare che Parete è il paese della frutta. Annovera addirittura diverse cooperative che commercializzano frutta in tutta Italia e non solo. Eppure in un paese a vocazione agricola, nessuno ha pensato di celebrare la “Festa della Frutta e della Verdura” che oggi si celebra in tutta Italia proposta da coldiretti.

Oggi all’expo e in tutte le regioni italiane e in molti comuni, si festeggia la faste della frutta e verdura. Un motivo, la festa, per far conoscere meglio i prodotti della terra e far comprendere l’importanza della frutta e della verdura a tavola, e all’insegna del mangiare sano e di uno stile di vita corretto.

Ma tralasciando l’evento che si tiene all’expo, calandomi nella vita agricola di Parete, mi rendo conto che organizzarla anche a Parete, nel centro storico del paese, sarebbe stato un motivo per poter dimostrare a  tutti l’originalità agricola del nostro comune. Parete è forte sul comparto agricolo, eppure gli attori in campo perdono continuamente occasioni per fare qualcosa di utile per la comunità cercando di recuperare quella differenza che prima caratterizzava Parete sugli altri comuni limitrofi.  Forse se oggi sarebbe stata la festa dei partiti, haimè, tutti avrebbero organizzato qualcosa.