Ven. Set 30th, 2022

FROSINONE- Tragica fine di un cacciatore nelle campagne di Ferentino, in provincia di Frosinone. L’uomo è morto dissanguato dopo essere stato aggredito da un cinghiale. L’uomo, Luciano Bondatti, 65 anni, non ha potuto fare nulla per liberarsi dal grosso animale, che una volta attaccato gli ha reciso l’aorta facendolo morire dissanguato. Giovedì mattina era uscito per fare una passeggiata nei boschi, quando è stato aggredito dall’animale. La vittima potrebbe essere arrivata troppo vicino al branco di cinghiali e questo potrebbe aver scatenato l’aggressività del mammifero. L’incidente riaccende tutte le polemiche sulla grave emergenza che i cinghiali stanno causando in provincia di Frosinone.