Dom. Mag 22nd, 2022

Gli episodi di violenza, cominciati nel 2009 con la maggiore delle tre nipoti, si sono susseguiti sino all’aprile del 2019 e hanno avuto luogo quando le tre bambine venivano anche temporaneamente affidate alla vigilanza dei nonni. Tutto è emerso grazie alle confidenze di due delle due bambine alle maestre. Da qui sono scattate le indagini che hanno portato alla luce quello che accadeva.  Avvenivano ripetuti abusi sessuali sulle tre nipotine, una di nemmeno 14 anni e le altre due minori di 10 anni. Per l’accasa di violenza sessuale è stato arrestato il nonno 71enne delle tre ragazzine. L’uomo, del Brindisino, è stato arrestato dai carabinieri su richiesta della Procura. Dagli accertamenti è comunque emerso che i presunti episodi sono avvenuti con atti subdoli e repentini, compiuti improvvisamente allo scopo di sorprendere le minori e quando non vi erano altre persone presenti, e sono stati descritti con una lucidità impressionante dalle tre vittime. Il 71enne è finito agli arresti domiciliari, con la prescrizione di non comunicare in qualsiasi modo, neanche per via telefonica, con persone diverse da quelle che con lui convivono o che lo assistono.