Ven. Ago 19th, 2022

TARANTO – Una tragedia che è scaturita dopo l’ennesimo litigio al telefono con la sua ex moglie. Un uomo di 49 anni, ha lanciato dal balcone di casa la figlia di 6 anni ed ha accoltellato al collo il figlio di 14 anni. E’ accaduto a Taranto, in uno stabile del rione Paolo VI. I fatti si sono svolti nell’abitazione della madre dell’uomo: in seguito alla separazione dei genitori i due bambini erano stati affidati alla nonna. La piccola  ha riportato un trauma cranico commotivo, un trauma facciale e gravissime lesioni al torace, è stata sottoposta a intervento chirurgico. Suo fratello, colpito con un coltello da cucina con una lama lunga 15 centimetri, guarirà invece in due settimane. L’uomo è stato arrestato per tentato omicidio: i carabinieri hanno dovuto salvarlo dal linciaggio di centinaia di persone accorse sul posto. L’uomo poi si è barricato in casa, i militari hanno dovuto sfondare la porta e usare srpay al peperoncino per immobilizzarlo e arrestarlo.