Mar. Mag 24th, 2022

Ora è prematuro dire se il provvedimento del governo Conte è fattibile o no. Per saperne qualcosa bisogna aspettare a luglio, quando saranno trascorsi tre mesi e numeri alla mano si può discutere dell’efficacia o non del reddito di cittadinanza.

Le chiacchiere di questi mesi sono totalmente inutili, anche se su alcuni punti la realtà è evidenza. Purtroppo in Italia il lavoro non c’è. Al sud la situazione è drammatica, e il provvedimento stabilisce dei paletti inattuabili proprio nel meridione. Al sud ci sarà il maggior numero di persone che richiederà il reddito di cittadinanza, perché al sud la disoccupazione è ai massimi livelli da sempre.

Trovare lavoro a tutto il meridione è totalmente impossibile. Significa chi percepirà il reddito di cittadinanza beneficerà del provvedimento per sempre. La misura del reddito doveva essere temporanea per chi aveva esigenze gravi di povertà, nel frattempo lo stato doveva provvedere a mettere in atto diverse misure per garantire risorse per avviare la macchina degli investimenti pubblici. Oltre a dare un sostegno a tutti quelli che vogliono mettersi in gioco dando vita a nuove imprese, quindi creare sgravi fiscali in grado di non far morire la nuova imprese nel giorno di due anni come avviene oggi. Ma, come detto, è ancora presto per dare un parere definitivo su questo reddito di cittadinanza pieno di dubbi.