Mar. Ott 4th, 2022

NAPOLI-Nel pomeriggio il presidente della commissione regionale Terra dei Fuochi e Ciclo Rifiuti ha incontrato il prefetto Cafagna

“Guardo sempre con favore ai nuovi sistemi di raccolta e smaltimento dei rifiuti e spero che quelli annunciati oggi dal presidente De Luca trovino, nell’interesse generale, concreta e utile attuazione. Mi chiedo ovviamente se a fronte della rinuncia a un termovalorizzatore, buona notizia per tutti, farà riscontro una raccolta differenziata davvero spinta e mi chiedo pure con quali risorse e in che tempi si realizzeranno impianti alternativi e se effettivamente il governo Renzi non avrà problemi a mettere sul tavolo i 600 milioni di euro necessari ad eliminare le ecoballe. Naturalmente, giudicheremo dai fatti e vigileremo attentamente senza ovviamente far mancare la piena e costruttiva collaborazione della Commissione che presiedo”.

Così il presidente della III Commissione speciale della Regione Campania “Terra dei fuochi, bonifiche, ecomafie e ciclo dei rifiuti”, Gianpiero Zinzi che oggi ha incontrato il prefetto Donato Cafagna per discutere delle azioni da realizzare sui territori. Il colloquio ha avviato una nuova e più rafforzata sinergia tra la Regione e l’incaricato del Ministro degli Interni sulla Terra dei Fuochi.

“Da oggi – ha spiegato Zinzi – inizia un percorso di collaborazione istituzionale teso, anche e soprattutto, a vigilare affinché le norme esistenti in materia vengano efficacemente applicate”.